LEGGI, MAMMA, LEGGI!

Posts Tagged ‘Henry Rousseau

Questo fenomeno che voi chiamate pittura naive non è altro che il sogno di un sogno, ricordatevelo. Allora perchè non sognare?

Marcel Proust

Già, perché non sognare?

I quadri dell’artista francese Henri Rousseau, e il mondo di fantasia in essi rappresentato, hanno sempre avuto il potere di farmi sognare ad occhi aperti. Non mi è sembrato vero, quindi, di trovare in libreria un libro per bambini dedicato all’opera di questo pittore, così da poter condividere con Antea emozioni e riflessioni

Viaggio nella giungla – Henri Rousseau. Testo di Susanne Pfleger . Edizioni EL- I capolavori dell’arte, 2002

Nel libro sono riprodotti i dipinti più celebri di Rousseau: attraverso essi Susanne Pfleger ricostruisce la favola strana, poetica e un pò triste, della vita di quest’artista geniale così poco apprezzato dai suoi contemporanei.

Ci parla del suo noioso e monotono lavoro  come ispettore delle merci alla Dogana, dell’amore sconfinato per la natura e la musica, delle gite in campagna la domenica e delle lunghe passeggiate nei parchi pubblici, della passione per la pittura che aveva studiato da autodidatta e, soprattutto, della scoperta di un luogo, per lui, magico e favoloso: il giardino botanico di Parigi. In una serra di quel giardino, immagina l’autrice, Rousseau un giorno si addormenta, rapito dallo spettacolo di piante e fiori lussureggianti aggrovigliati tutti intorno a lui, e sogna….

… sogna quei luoghi che, come Salgari, in vita non vedrà mai ma che saranno poi raffigurati nei suoi quadri grazie alla potenza della fantasia e dell’immaginazione….

E’ un libro che , come per magia, ti trasporta negli spazi onirici dei quadri di Rousseau, tra le strane creature che popolavano i suoi sogni barocchi. Antea ne è entusiasta: la giungla, coi suoi colori estremi e i suoi abitanti misteriosi, così come emerge da queste pagine incantate, ha su di lei un fascino irresistibile. L’approccio con l’opera di Henri Rousseau è, per i bambini, un potente  stimolo a giocare con l’arte: qui  trovate un suggerimento su un’attività pittorica che prende spunto dal celebre quadro “Incantatrice di serpenti”.

Sull’esempio dei paesaggi fiabeschi raffigurati dall’autore ci si può divertire con la tecnica del collage ritagliando immagini di piante esotiche, foglie e  animali selvatici dalle riviste (o stampandoli dal web) per poi assemblarle facendo sbizzarrire la fantasia, o realizzandole mediante l’utilizzo di materiali di riciclo come la stoffa: le idee e gli spunti in rete non mancano, abbiamo trovato anche riproduzioni dei quadri di Rousseau da stampare e colorare come, ad esempio, “la zingara addormentata“. Ma ciò che ci è piaciuto di più è stato creare la nostra giungla “personale” grazie a questa ingegnosa risorsa  interattiva messa a disposizione dalla National Galery of Art  di Washington, attraverso la quale è possibile riprodurre un paesaggio simile a quelli immortalati da Rousseau, mescolando a piacimento piante, animali, fiori e scegliendo l’illuminazione della scena e i colori degli elementi rappresentati. Ecco una delle infinite giungle possibili (opera di Antea), uno dei tanti “sogni nel sogno”….


Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere notifiche riguardo i post

Categorie

Avvertenze sui contenuti: