LEGGI, MAMMA, LEGGI!

Archive for gennaio 2013

anna

Nelle città di polvere e rumore io sono quello che per primo, annuncio l’arrivo della primavera.
In aprile le mie gemme si schiudono e con identico slancio spuntano foglie e fiori.

Sono un ippocastano

Da centocinquant’anni vivo in un giardino
al numero 263, Canal de l’Empereur, ad Amsterdam.

Ho  regalato a una ragazza di tredici anni, prigioniera
come un uccello in gabbia, un po’ di speranza e di bellezza.
A lei, che nel suo nascondiglio sognava di sentire sul viso l’aria gelata,
il calore del sole e il morso del vento, con le mie metamorfosi
ho donato lo spettacolo delle stagioni…

 Da “L’albero di Anne”, di Irène Cohen-Janca, Illustrazioni di Maurizio A.C. Quarello, Orecchio Acerbo Editore, 2012.

uomo uccello

Io sono un osso duro!So dominarmi. Esteriormente non lo davo a vedere, ma era in gioco il lavoro assiduo di lunghi anni, il riconoscimento del mio talento, tutto il mio futuro. «Sono un artista zoologo» dissi.«Che cosa sa fare?» chiese il direttore.«Imito le voci degli uccelli» risposi.«Purtroppo,» disse con un cenno di diniego «è roba fuori moda».«Ma come? Il tubare della tortora? Lo zirlìo dell’ortolano? Il canto della quaglia? Lo squittire del gabbiano? La melodia dell’allodola?»«Roba vecchia» disse annoiato il direttore. Mi fece male. Ma credo di non averlo dato assolutamente a vedere.«Arrivederci» dissi cortesemente, e volai via dalla finestra aperta.

(I. Örkény, Novelle da un minuto, trad. di G. Cavaglià, Edizioni e/o, Roma, 1991)

A volte pensiamo di scorgere nei nostri figli talenti inesistenti (e, facendo ciò, come scrivevo in un recente post , gli costruiamo attorno una sorta di gabbia); altre volte, al contrario,  non siamo in grado di vederne altri più o meno nascosti, più o meno evidenti. Ma se saranno degli ossi duri, come l’artista zoologo della novella, riusciranno ad  esprimersi comunque, malgrado noi o grazie a noi.

Tag:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere notifiche riguardo i post

Categorie

Avvertenze sui contenuti: